Casari Edil Service - rappresentanze edili specializzate

HomeSocietÓConsulenze tecnichePose in operaProdotti e fornitureReferenzeContatti
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 
Newsletter Newsletter

Iscriviti alla nostra newsletter

 

Richiedi subito una nostra consulenza
Hai dei dubbi? Vuoi una risposta? Chiedi al nostro Esperto




 

Il Tetto a 5 Qualità

Nella propria casa realizzare un tetto in legno offre un ambiente accogliente e piacevole grazie alla gradevolezza della struttura inoltre, essendo costituito da materia prima rinnovabile, è una
scelta a favore della natura. La propria abitazione deve rispondere ai bisogni primari dell’uomo garantendo protezione al caldo o al freddo, salubrità e sicurezza al fuoco.
È fondamentale quindi l’isolamento della copertura.
Ridurre la dispersione termica comporta anche un notevole risparmio energetico ed un importante innalzamento del comfort abitativo! In particolare, utilizzare un materiale coibente a base legno migliora tali vantaggi perché garantisce un ottimo isolamento sia estivo che invernale.
 

Per assicurare il benessere dell’uomo ed allo stesso tempo il rispetto della natura, una copertura deve raggiungere ognuna di queste 5 qualità:

I tetti Celenit qui esposti presentano tutte queste 5 stelle perché hanno raggiunto elevati valori per ciascuna di queste caratteristiche.
I tetti 5 qualità Celenit, oltre a rispettare i limiti imposti per legge, presentano il minimo impatto ambientale e favoriscono il benessere all’interno della propria casa!


Isolamento Termico InvernaleIn inverno un buon isolamento termico significa ridurre al minimo il passaggio di energia termica dall’interno all’esterno. Evitando la dispersione del calore, si limitano notevolmente le spese di riscaldamento.

Norme di riferimento
DLgs 311 (aggiornato DPR 59/09) disciplina le prestazioni energetiche dell’involucro e degli impianti per gli edifici di nuova costruzione e nei casi di ristrutturazione
Per zona climatica E, la trasmittanza termica U deve essere >0,30 W/m2K

Vantaggi soluzioni Celenit
I tetti 5 stelle Celenit prevedono l’impiego della fibra di legno che ha con un’ottima conduttività
termica. Più tale valore è basso, migliore è la capacità isolante, ossia minore è il flusso di calore
attraverso il materiale. Inoltre sono materiali porosi, leggeri e contengono aria, in questo
modo si aumenta la capacità coibente della copertura.


Isolamento Termico EstivoD’estate l’isolamento termico consiste nell’impedire un surriscaldamento dell’abitazione dovuto alla trasmissione di calore dall’esterno verso l’interno, comportando un notevole risparmio energetico nell’utilizzo degli impianti di condizionamento.


Norme di riferimento
DLgs 311 (aggiornato DPR 59/09) introduce un limite sul fabbisogno energetico estivo del solo involucro in funzione della zona climatica.
trasmittanza termica periodica* Yie (per struttura orizzontale) > 0,20 W/m2K
*trasmittanza termica periodica: parametro che valuta la capacità di una parete opaca di sfasare e attenuare il flusso termico che la attraversa nell’arco delle 24 ore

DM 26/06/09
fornisce le linee guida nazionali per la certificazione energetica degli edifici. Nell'attestato di certificazione energetica degli edifici deve essere indicata la qualità dell'involucro edilizio. La classificazione della qualità estiva valuta le caratteristiche dinamiche delle strutture dell'edificio: sfasamento e attenuazione.

Clicca per ingrandire

Vantaggi soluzioni celenit
I pannelli Celenit in lana di legno mineralizzata presentano un’elevata inerzia termica, grazie all’alto calore specifico e all’elevata densità. Questo assicura migliori proprietà di sfasamento e attenuazione rispetto ai materiali di origine sintetica. Tali caratteristiche li rendono preziosi alleati nel taglio dei costi energetici.


Isolamento AcusticoSpesso nella progettazione viene sottovalutato ma il rumore proveniente dall’esterno della propria abitazione è molto fastidioso, disturba il sonno notturno ed innervosisce durante le azioni quotidiane della propria giornata. Anche la copertura svolge l’importante funzione di protezione
acustica.


Norme di riferimento
DPCM 5/12/97 indica i requisiti acustici passivi degli edifici
Isolamento acustico di facciata per edifici residenziali (D2m,nTw) ≥ 40 dB

UNI 11367:
offre una classificazione acustica delle unità immobiliari

Vantaggi soluzioni celenit
I pannelli Celenit sono ottimi isolanti acustici grazie alla struttura fibrosa a celle aperte, inoltre le stratigrafie proposte prevedono l’impiego di due materiali con densità diverse che combinati insieme permettono di ottenere ottimi valori di isolamento acustico. I tetti 5 stelle Celenit presentano un indice di valutazione del potere fonoisolante certificato dal Dipartimento di Fisica Tecnica dell’Università di Padova.


Costruire in maniera sostenibile significa sostenere un’architettura che sappia rapportarsi in
maniera equilibrata con l’ambiente, che sia pensata per le necessità dell’uomo assicurando un
ambiente interno sano e confortevole.


Norme di riferimento
DLgs 311 (aggiornato DPR 59/09)
impone l’assenza di condensa superficiale e la condensazione interstiziali limitata a 500 gr/m2 e rievaporabile durante l’anno.

Vantaggi soluzioni celenit
I tetti 5 stelle Celenit, costituiti da materiali con μ=5 e guaine traspiranti, permettono la fuoriuscita del vapore, evitando l’accumulo di condensa interstiziale che potrebbe provocare danni alla struttura. In tal modo la qualità interna dell’aria è ottimale, a vantaggio del benessere abitativi dell'uomo!

I pannelli Celenit hanno ottenuto la certificazione ANAB-ICEA perché: il legno proviene da foreste gestite in modo sostenibile, sono prodotti non pericolosi per la salute umana e per l’ambiente, infine il processo produttivo presenta un minimo consumo di risorse e minime emissioni in atmosfera.

Celenit ha inoltre ottenuto la certificazione PEFC per la Catena di Custodia. I prodotti con il marchio PEFC danno garanzia che il legname proviene da foreste gestite in maniera sostenibile.

TUV ITALIA Srl ha inoltre certificato che i pannelli Celenit sono composti per il 15% del peso da un materiale riciclato pre-consumatore, ovvero il carbonato di calcio che è residuo dalla lavorazione del marmo.


La propria casa deve rispondere all’esigenza di protezione e sicurezza perciò la protezione al fuoco è una caratteristica necessaria. Questo significa in caso di incendio salvaguardia dell’incolumità delle persone e dei beni.


Norme di riferimento
UNI EN 13501-1
Regolamenta la classificazione al fuoco dei prodotti e degli elementi da costruzione. I materiali vengono classificati secondo le Euroclassi. La classificazione europea prevede anche la classificazione dei fumi e del gocciolamento, dove s sta per smoke (fumo) e d per drops (gocce). La classificazione va da 0 (assente) a 3 (elevato).

Vantaggi soluzioni celenit
L’inserimento in stratigrafia dei pannelli Celenit in lana di legno mineralizzata diminuisce il rischio di incorrere in un incendio del tetto poiché limita la propagazione del fuoco e quindi i danni alla struttura. Inoltre il pannello Celenit è classificato di Euroclasse B-s1,d0, cioè in caso di incendio non dà luogo a gocciolamento, non sviluppa fumi né gas tossici, non propaga la fiamma.

 

Segnala questa pagina Stampa questa pagina




 

L'esperto risponde

Capitolati

NovitÓ in edilizia

 

 

 

 

 

 

Tavolato di legno a vista

 

 

Celenit CG/F a vista

 

 

Lastra di cartongesso a vista

 

 

Ritorna a:
Obiettivo: Risultato Assicurato

 

Ritorna a:
Isolamenti Termici

 

Ritorna a:
Isolamenti Acustici

 

Ritorna a:
Protezione contro il fuoco

 

Ritorna a:
Obiettivo Sostenibilità

 

 

Download

 


Il software JVAP permette lo studio e l'analisi delle condizioni termo-igrometriche di strutture isolanti quali pareti, coperture o pavimenti.

 

 


JTEMPEST è l'applicazione Celenit per il calcolo dello sfasamento dell'onda termicae della temperatura estiva superficiale interna di strutture isolate, quali pareti, coperture e pavimenti.

 

 


JECHO è il software Celenit che consente di stimare le prestazioni acustiche che le partizioni interne e gli elementi di chiusura esterni avranno in opera, partendo dalle prestazioni determinate in laboratorio.



 

area riservata